🧘‍♀️ Scopri zenO fino al 25% di sconto

🧘‍♀️ Scopri zenO fino al 25% di sconto

Abbiamo sempre scelto il materasso nel modo sbagliato

La prova del materasso in un negozio non è il modo ideale per decidere l’acquisto, il test non sarà mai efficace e affidabile quanto un periodo di prova di qualche giorno a casa vostra.

Provare un materasso per qualche decina di minuti può farvi capire a grandi linee la rigidità, ma ci sono molte complessità, prima di tutto la rete, non sempre il tipo di doghe utilizzato nei negozi corrisponde a quelle che avete a casa.

Una rete a doghe ortopedica (in uso nei negozi) è molto più performante e renderà più accogliente il materasso, mentre una classica rete a doghe larghe avrà nel complesso meno spinta (e comunque non differenziata), alterando la rigidità e il comfort percepito.

In secondo luogo in una prova di pochi minuti, se non opportunamente guidato, tenderai mediamente a preferire un materasso morbido che con il passare del tempo (specie se si dorme di pancia) può creare dolori alla parte bassa della schiena.

E allora, qual è il tempo e il contesto corretto di prova per capire se il materasso è quello giusto?

Non esiste un tempo specifico per capire se il materasso è quello giusto, potresti avere bisogno di alcuni giorni o addirittura settimane, per la  nostra esperienza servono mediamente 15-20 notti nel vostro letto.

Durante questo periodo di prova, il corpo e la rete si adatta al nuovo materasso e siamo in grado di valutare i benefici o eventuali i problemi che potrebbero insorgere.

In ogni caso, qualunque valutazione deve tener conto dei seguenti aspetti:

  • la rigidità (influenzata dalle doghe, dal nostro peso e dalla spinta del materasso)
  • la posizione a cui siamo abituati a dormire
  • Il calore corporeo, se siamo più sensibili o meno al troppo caldo
  • Eventuali problemi e dolori articolari o alla schiena
  • Allergie alla polvere o acari

Generalmente un materasso che si adatta bene alla tua conformazione fisica, bilanciandone bene i pesi, dovrebbe iniziare a creare un miglioramento nella qualità del sonno già dopo una settimana.

Se hai a disposizione un device per lo sleep tracking potresti essere più preciso, quando la fase REM tende ad aumentare la scelta del materasso è quella giusta.