La musica aiuta a dormire profondamente

Fra i vari “poteri” incredibili della musica, forma d’arte e di armonia, espressione creativa fra le più antiche e trasversali, c’è anche quello di poter rallentare l’inarrestabile flusso della mente e dei pensieri prima di addormentarsi, conciliando un sonno ristoratore e benefico.

Numerosi studi e ricerche universitarie pubblicate stabiliscono proprio che il nostro cervello è estremamente recettivo alle stimolazioni sonore, addirittura fin da quando il feto è nel grembo materno, e che ascoltare musica rilassante prima di addormentarsi può aiutare a trovare equilibrio e serenità.

Indipendentemente da sesso o età – è consigliabile abituare i bambini, fin dalla tenera età, a prendere sonno anche attraverso stimolazioni acustiche rilassanti – dalla professione o dal carattere, la musica è terapeutica poiché infonde benessere e riesce a lavorare sulla memoria, i ricordi, a sprigionare visioni positive, pensieri che fanno scaturire energie e rimettono in ordine le idee.

Quando ascoltare la musica per dormire

Se nella fase Rem, quella in cui si sogna, il cervello è insensibile alle stimolazioni esterne, nella fase non-Rem esso riesce ancora a catalogare, selezionare i rumori provenienti dall’esterno e dunque si conferma proprio quello il momento migliore in cui inviare al cervello, anche attraverso la musica, degli input rilassanti e positivi.

Poco prima di coricarsi, dunque, sarebbe opportuno scegliere la musica che più si preferisce – musiche rilassanti con sottofondi naturali, pianoforti o musica classica sembrano essere le alternative migliori per favorire uno stato di armonia mentale – e distendersi ad occhi chiusi fino a prendere sonno.

Non è raccomandabile, però, usare cuffie o auricolari dal momento che possono danneggiare i timpani, specialmente se a volume eccessivo. Meglio optare per cuscini con altoparlanti o casse esterne.

I suoni più adatti per prendere sonno: cos’è l’ASMR, rumore bianco e rumore rosa

 ASMR (acronimo di Autonomous Sensory Meridian Response, ovvero risposta sensoriale apicale autonoma) indica una sensazione di rilassamento diffuso, accompagnato da un graduale formicolio in alcune parti del corpo e da un progressivo stato di piacevole quiete. Attraverso una stimolazione uditiva, verso qualcosa che può essere paragonato ad uno stato ipnotico, si è in grado di rilassarsi e addormentarsi più serenamente: esistono numerosi canali internet e video YouTube che possono accompagnare gli utenti in questa esperienza curiosa ed interessante.

A prescindere dalle tecniche e dagli esercizi che si possono condurre sperimentando nuove forme di addormentamento dolce, l’idea di base è che la scelta dei giusti suoni (tecnicamente: rumori) è fondamentale nelle pratiche di rilassamento.

A tal proposito, per comprendere bene i suoni ASMR bisogna distinguere il rumore bianco dal rumore rosa. Entrambi sono delle frequenze che si pensa abbiano la capacità di modulare le onde cerebrali, infondendo un senso di benessere e rilassamento.

I rumori bianchi sono statici, cioè, il suono è lo stesso a tutte le frequenze. E’ indicato per indurre lo stato di addormentamento e non di rado lo si usa nei reparti di terapia intensiva, specialmente quella neonatale, per donare sollievo al sonno dei piccoli degenti.

Il rumore bianco non esiste in natura ma può essere ricreato artificialmente.

Il rumore rosa invece ha frequenze basse ma di potenza maggiore rispetto al rumore bianco ed è considerato uno strumento potentissimo per indurre lo stato di addormentamento e conciliare il riposo. Con le sue caratteristiche armoniose e delicate, il rumore rosa stimola la concentrazione e aumenta il grado di rilassamento. I tipici rumori rosa sono quelli continui e naturali, il suono delle cascate o delle onde oceaniche che si infrangono sugli scogli, la pioggia che cade, il temporale, tutte riproduzioni naturali di rumore rosa, che rilassano e migliorano l’addormentamento.

Abbiamo un regalo per te...

Iscriviti alla nostra newsletter e ottieni uno sconto speciale e la guida con i 7 segreti per un sonno perfetto.

Iscriviti alla newsletter: abbiamo un regalo per te!

Iscriviti subito Nascondi il Messaggio Zeno logo
Il tuo carrello