Materasso Memory a 7 zone a portanza differenziata

zenO: il comfort ideale… a dimensione del vostro corpo

Avete mai considerato che la comodità del vostro materasso, e di conseguenza la piacevolezza di un riposo di buona qualità e durata, possa dipendere anche dal vostro peso?

E no, non parliamo strettamente di quello che indica la bilancia (né stiamo suggerendovi di mettervi a dieta) quanto della maniera in cui il vostro corpo, ovvero tutte le parti che lo compongono, si adagiano e si adattano al materasso su cui vi coricate.

Le sollecitazioni e l’attrito che le diverse parti del vostro corpo attivano o subiscono sulla superficie su cui vi distendete non sono le medesime: la schiena ha una sua struttura ben precisa, gli arti inferiori un loro “peso” specifico, i fianchi devono mantenere un allineamento diverso da quello del collo.

E come far sì, allora, di rispettare le esigenze delle singole parti del nostro corpo garantendo un benessere notturno di qualità e durata?

Scopriamolo insieme in questo articolo sulle zone differenziate.

Zone differenziate: cosa vuol dire?

Una superficie a zone differenziate ridistribuisce i singoli carichi del corpo a seconda del supporto necessario a ogni parte.

Un materasso di buona qualità non deve essere tutto ugualmente rigido o morbido, senza differenze, poiché il corpo che va ad adagiarvisi non ha la stessa struttura e lo stesso carico dalla testa ai piedi.

Una questione centrale è dunque quella della portanza, ovvero la misura di resistenza ad un carico. Maggiore è il valore di portanza di un materasso, maggiore sarà la sua rigidità.

A persone più robuste e corpulente, ad esempio, si consiglia di usare materassi a portanza maggiore mentre agli anziani è sufficiente anche un valore di portanza leggermente inferiore alla media.

La portanza incide sull’ergonomia del materasso e sulle caratteristiche complessive del prodotto, basate sulle esigenze di chi andrà ad utilizzarlo (confort, gradevolezze, traspirazione, facilità di trasporto) e deve essere ben calcolata soprattutto da chi ha problemi legati alla colonna vertebrale, chi soffre di mal di schiena, dolore alle anche o ha problemi di cervicale.

ZenO: dormire…su una nuvola

Grazie alle sue 7 zone differenziate, zenO è il materasso perfetto per chi sta cercando la massima comodità ed ergonomia in un solo prodotto. Né troppo rigido né troppo morbido, zenO sostiene la schiena quando si dorme a pancia in su, la colonna vertebrale per chi preferisce dormire a pancia in giù ed ammortizza il peso di spalla e fianchi per coloro che riposano sul fianco.

La schiuma ultradensa in memory progressivo si adatta a tutte le fisionomie, fino a 130 kg.

ZenO è certificato dispositivo medico e la sua realizzazione è frutto di numerose ricerche e studi scientifici su ergonomia e ortopedia.

Materasso Rigido o morbido? L’eterno dilemma

Mentre in passato si era soliti pensare che un dispositivo rigido fosse la panacea per tutti i mali di schiena e collo, senza troppe distinzione di età, conformazione fisica o peso, col tempo gli studi si sono ovviamente evoluti andando a ridefinire l’importanza di ergonomia, di concetti quali densità e portanza.

Oggi finalmente si sa che il valore di un materasso dipende da numerose variabili e che non è corretto parlare solo di supporto rigido o morbido ma che una superficie ottimale è quella che differenzia carichi e attriti a seconda delle varie parti del corpo.

Abbiamo un regalo per te...

Iscriviti alla nostra newsletter e ottieni uno sconto speciale e la guida con i 7 segreti per un sonno perfetto.

Iscriviti alla newsletter e ricevi un esclusivo vantaggio per il tuo primo acquisto.

Iscriviti subito Nascondi il Messaggio
Il tuo carrello
0